Home / News / 2 chiacchiere con Nicola Fabbri

2 chiacchiere con Nicola Fabbri

 


  • Nicola, vieni da una famiglia di sportivi divisa tra calcio e basket: cosa ti ha spinto a scegliere il calcio?
    “Diciamo che ho seguito maggiormente la passione sportiva di mio babbo”

  • Giochi e alleni, oltre alla passione per il calcio c’è qualche altro aspetto che unisce le due cose?
    “Sicuramente l’interesse professionale, visto il mio ambito di studio, di studiare e provare sul campo tutto ciò che ho studiato e che sto continuando a studiare tutt’ora”

  • Com’eri all’età dei ragazzi che alleni?
    “Ogni volta che seguo i ragazzi mi riaffiorano alla mente tutti i bellissimi ricordi che ho vissuto qui allo Junior. Posso dire di aver trascorso 10 anni di calcio con grande entusiasmo e motivazione, aiutato da un bellissimo gruppo e da allenatori top. Il mio augurio per questi ragazzi è quello di vivere lo sport intensamente, di venire al campo con la voglia di divertirsi e di impegnarsi, mettersi in gioco e far tesoro degli insegnamenti ricevuti! Le soddisfazioni a livello personale e di squadra saranno poi una conseguenza inevitabile di questo approccio”

  • Hai la sana ambizione di poter allenare anche nel mondo giovanile del professionismo?
    “Al momento la mia priorità è finire gli studi e continuare a fare esperienza qui, ma certamente in futuro mi terrò aperte più strade possibili”

  • Pregi e difetti della grande famiglia Junior?
    “Si può sempre migliorare, ma penso che la genuinità e l’impegno di questa società sia davvero lodevole. È un ambiente sano e familiare, con uno staff competente in tutte e tre le discipline per cui i presupposti per crescere bene come sportivi ci sono tutti”

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*