Home / News / Basket: si parte!

Basket: si parte!

Parte con il lutto la pallacanestro e lo sport nella polisportiva di Coriano. La grande perdita per tutti è la scomparsa del Presidente storico Cesarino Conti. Un grande uomo che ha reso possibile la bellissima realtà sportiva e cestistica a Coriano.

Grazie al suo impegno e al suo entusiasmo la pallacanestro e cresciuta di anno in anno. Le condoglianze da parte di tutto il movimento Basket Coriano vanno ai familiari.

Come direbbe lui: “Mollare mai”… Grazie Presidente!

Massimo storico per i tesserati del Basket Corianese. Sotto la guida del Resp. Minibasket Giulio Dauti e vice Matteo Rosa, per la prima volta si contano 70 iscritti tra minibasket e settore giovanile. Senza dimenticare una 15 di adulti che partecipano al campionato UISP! Si contano 4 gruppi minibasket e dopo tanto tempo 1 gruppo U-13 nel settore giovanile.

La crescita è segno del ottimo lavoro svolto fin adesso, ovviamente gli obiettivi sono ancora da raggiungere e molto più ambiziosi. Ma la cosa più importante di tutto rimane dice il resp. Dauti: “Che i bambini e ragazzi a Coriano si divertano. La pallacanestro è uno strumento eccezionale di crescita e educazione e vogliamo raggiungere attraverso il Basket obiettivi molto più importanti del gioco stesso. Ovviamente senza trascurare l’insegnamento della disciplina che diventa importantissima per la motivazione del bambino/ragazzo”.

I più piccoli sono i “Pulcini” nati nel 2010/2011. Per tutti il primo anno di basket e il primo anno di sport quindi di fondamentale importanza divertirsi e giocare! Si lavora sui schemi motori di base, si gioca molto e si cerca di fargli appassionare al bellissimo mondo del basket.

Con loro “è impossibile annoiarsi” dice Dauti anche perche non stano mai fermi e in ogni momento ti regalano sorrisi. Si sottolinea che da inizio anno fin adesso nessuno e mai mancato a un allenamento senza un motivo veramente grave cioè un influenza con febbre, cosa che rende felici e contenti gli allenatori, e che diventano un esempio per i più grandi.

Poi ci sono gli “Scoiattoli” nati nel 2008/2009. In questo gruppo l’entusiasmo è contagioso, le parole d’ordine sono scoperta e gioco! Il gruppo è nuovo poiché la maggior parte hanno iniziato quest’anno. Qui oltre ai schemi motori di base si utilizzano molto anche i fondamentali di gioco. La prima uscita per quest’anno è stata nel torneo autunnale di Misano dove i piccoli scoiattoli di Coriano hanno giocato con Misano, Stella Rimini e Real Pesaro. Anche se con solo due mesi di basket alle gambe si è visto che questo gruppo può crescere tantissimo.

Poi ci sono gli “Aquilotti A e Aquilotti B” nati nel 2006/2007. I più numerosi, tanto che costretti e separarli in due gruppi. Molti nuovi anche qui specialmente negli Aquilotti B. C’é tanta voglia di scoprire il mondo del basket.

Tanto lavoro da fare ma anche tantissima voglia di imparare e divertirsi. Gli Aquilotti A hanno già svolto le loro prime amichevoli essendo più anziani degli Aquilotti B che devono ancora prendere le misure. Ospiti di Morciano e Misano gli Aquilotti A hanno dimostrato specialmente con Morciano una bella crescita sotto tutti i punti di vista.

Con Misano e andata un po meno bene dice Dauti: “Anche perche gli avversari erano tutti dei nati nel 2006 mentre gli Aquilotti A sono tutti dei 2007 e un anno di differenza a questa età vuol dire molto”. Bisogna dire che i segnali dalle prime amichevoli sono positive.

“U-13” nati nel 2004/2005. Primo anno da grandi per i 2004/05. Gioco completamente nuovo per loro visto che fino al anno scorso erano minibasket ed alcune regole erano diverse. Anche qui molti nuovi ma con la maggior parte dei ragazzi nella loro terza stagione di basket.

Il mister Dauti dice: “Serve molto impegno e costanza in allenamento. Bisogna essere più consapevoli dei propri mezzi e non farsi intimorire da nessuno. La poca esperienza bisogna colmarla con il lavoro e la fatica. Possiamo mettere in difficoltà chiunque se giochiamo di squadra e tranquilli. Gruppo un po troppo timoroso e vorrei tirare fuori da loro più grinta”. Campionato già iniziato con la partita a Santarcangelo persa 47-34.

Ultimi ma non meno importanti la “UISP”. I ragazzi grandi di Coriano stano dando battaglia ad ogni partita. Siamo alla quinta giornata e la classifica dice 2 vinte e 3 perse. Le 3 perse sono praticamente dei regali fatti alle squadre avversarie. Quest’anno non ci sono scuse per i ragazzi di Coriano, anche perche la formula del campionato lascia fuori dai play-off solo 4 squadre su 25. L’obiettivo minimo quindi sono i play-off.

Crederci sempre!