Home / News / Nel basket prosegue il progetto espansione
basket

Nel basket prosegue il progetto espansione

Missione crescita. La Polisportiva Junior Coriano ha avviato nel suo palazzetto il dodicesimo anno di attività nel panorama cestistico locale. Un movimento che sta prendendo sempre più piede e vuole superare i numeri della passata stagione. Dall’aspetto educativo a quello sportivo, formare la persona e poi l’atleta e perché no, coltivare il sogno di arrivare in alto.

E di metri bisogna saltarne parecchi per arrivare fino a quel nemico/­amico canestro. Cinque gruppi più la prima squadra che milita nel campionato Uisp, anche se ufficialmente non appartiene alla Polisportiva (a differenza del passato), ma comunque è composta da ragazzi ex Coriano, porta il nome di Coriano; anche questa squadra si avvale della professionalità di Giulio Dauti che per l’occasione si “traveste” da presidente e giocatore, ma ha il principale incarico di allenatore e responsabile tecnico di tutto il movimento cestistico corianese. Partendo dai più piccoli, Dauti compila un identikit del fenomeno basket. “Nella categoria Pulcini (fasce d’età 2009­10­11), l’aspetto principale è quello del gioco, la motivazione primaria è l’amicizia. Poi a partire dalla categoria Scoiattoli (dai 2006 ai 2008), iniziamo a eseguire maggiori fondamentali tecnici e si vede anche del gioco. E’ però con gli Aquilotti (dai 2005 ai 2007) che svolgiamo il primo campionato Fip con le regole del minibasket”.

Non mancano le categorie Esordienti (2004­05) e Under 15. In questo senso, la stagione presenta delle novità. “E’ il primo anno che costruiamo una formazione Under 15, quindi dovremo pagare lo scotto anche perché giocheremo con bambini più piccoli. Quello che però ci interessa è costruire il gruppo e allargare il movimento, abbiamo iniziato con pochi tesserati e ora ne contiamo 55. Negli ultimi due anni i numeri sono cresciuti, questo significa che stiamo lavorando bene. Speriamo in un avvicinamento a 360°, a partire da ulteriori famiglie per arrivare fino alle istituzioni, per crescere dobbiamo prima di tutto crederci”. Dauti è affiancato da Matteo Rosa e insieme hanno il difficile compito di formare piccoli campioncini.

Memorabile il ricordo nella passata stagione di una mini ­impresa sportiva al Flaminio. “Con la formazione Esordienti – racconta Dauti ­ riuscimmo a battere i Crabs 34­ a 31, fu un’emozione unica, sono una persona molto composta nei festeggiamenti, ma in quel caso mi lasciai andare anche a commenti su Facebook. Giocare contro formazioni così ambiziose come Rimini e Santarcangelo per noi è molto stimolante”.

La domanda più complicata è da quale gruppo ci si aspetta maggiori risultati. “Gli Esordienti, perché diventeranno Under 13 e gli Under 15, sarà molto importante tenere uniti i ragazzi. La squadra Uisp? L’obiettivo è di fare meglio rispetto alla passata stagione e toglierci qualche soddisfazione ulteriore”.

Luca Filippi
Addetto alla comunicazione Polisportiva Junior Coriano.