Home / News / Saby Marzi: ecco la prima intervista da Presidente della Junior
55713663_2223048017822953_822359531353800704_o

Saby Marzi: ecco la prima intervista da Presidente della Junior

 


  • Saby, quante volte in questi mesi ti sei detta: “Devo essere abbastanza pazza a buttarmi in un avventura del genere”?
    “In effetti ci ho pensato bene prima di accettare, poi mi è ritornata in mente questa frase: se ti chiederanno se sei pazza rispondi sì e ricordati che non sarai mai troppo folle; folle è smettere di osare, folle è smettere di credere, folle è smettere di sperare. Io, la società tutta, i mister e i collaboratori crediamo fortemente nel progetto. non sarà semplice ma siamo alquanto motivati a portare avanti questa bella realtà del nostro paese. Come diceva Cece: “Crederci sempre, mollare mai”

  • Forse in pochi sanno che in gioventù seguivi molto il calcio: a che età ti sei appassionata?”
    “A 16 anni. Tutte le domeniche pomeriggio andavo a vedere le partite con mio fratello Tiziano, allora presidente della CorBes (società nata dall’unione delle società Coriano e Besanigo), e con i miei cugini che ci giocavano. Essendo la squadra del mio paese ci conoscevamo tutti ed era un bel momento per stare insieme e ritrovarsi”

  • Hai nel cuore più il S.Andrea in Besanigo Calcio o la CorBes? Oltre alla Junior ovviamente
    “Tutte e tre sono state e sono importanti. La prima mi ha permesso di amare il gioco del calcio, grazie alla seconda ho conosciuto colui che poi è diventato mio marito, ovvero Cece, mentre la terza rappresenta la continuità, la passione, il ricordo e allo stesso tempo il futuro”

  • Junior e Tropical diventeranno una cosa sola?
    “Premessa: il presidente del Tropical è Tiziano, mio fratello. Sono due società nate e create per volontà sua e di Cesare. Ricordo ancora le loro idee, la loro energia, la loro voglia di realizzare una cosa importante e direi proprio che ci sono riusciti. Ora però dobbiamo fare in modo che tutto questo continui impegnandoci e collaborando insieme”

  • Come pensi si possa migliorare la Junior Coriano?
    “Siamo già considerati una grande realtà del territorio, contiamo 350 tesserati nelle 3 discipline, abbiamo un team di allenatori altamente preparati e qualificati che sono il nostro fiore all’occhiello e che tanti ci invidiano. Ma mai credere di essere arrivati, il miglioramento deve essere sempre uno degli obiettivi e per questo cercheremo di lavorare insieme, uniti, con lo scopo di poter crescere sempre di più”

  • Se fossi un assessore come ti confronteresti con il presidente Saby Marzi?
    “La Junior ha come unico obiettivo quello di creare tramite lo sport un ambiente sano ed educativo dove i giovani possono confrontarsi, relazionarsi e condividere insieme passioni. Mi piacerebbe che tutto trasparisse di più e venisse capito dalla nostra amministrazione. Perché lo sport è un diritto che tutti i ragazzi devono poter praticare”

  • Ora che sei Presidente cosa ti senti di chiedere alle forze politiche corianesi?
    “Più sostegno, coinvolgimento e aiuto visto che offriamo un servizio basato esclusivamente sul sociale. Una realtà così bella e importante deve essere motivo di vanto e soddisfazione per tutto il paese”

  • Hai un sogno?
    “Riuscire a portare avanti quello che Cesare ha iniziato; sarebbe una grande soddisfazione sia per me, che per mia figlia che per i miei suoceri”

  • Pensi ci sia la possibilità di intitolare il centro sportivo a Cece?
    “Questo non dipende da me anche se non nego che sarei estremamente felice. La Polisportiva era la sua seconda casa, ha dedicato anima, corpo, denaro e tanto del suo tempo libero per la Junior perché amava i giovani e lo sport. Si, se lo meriterebbe proprio. Anche se il suo ricordo vivrà sempre in tutti noi per quello che è stato: “Un Grande uomo, un Grande presidente, uno di Noi”

  • Cosa ti senti di dire ai genitori che decidono di portare i propri figli alla Junior?
    “E’ un ambiente sano, educativo, di crescita, dove si imparano regole e le si rispettano. Si tratta di un ottimo percorso di formazione che aiuta a maturare e a responsabilizzare”

  • Grazie 1000 del tuo tempo Saby. E Buona Pasqua di cuore!
    “Buona Pasqua a tutti gli iscritti, ai collaboratori, ai genitori, agli allenatori e a tutti coloro che sono vicini e hanno a cuore la Polisportiva”

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*