Home / News / Sconfitta piena di applausi per i Giovanissimi Regionali
2

Sconfitta piena di applausi per i Giovanissimi Regionali

Si può perdere e lasciare il campo tra gli applausi? Certamente. E’ quanto successo domenica ai Giovanissimi Regionali dello Junior Coriano, che hanno incassato un poker contro la corazzata Ravenna ma sono comunque usciti a testa altissima, pur affrontando appunto un settore giovanile di grandissima storia e prestigio (la prima squadra milita in serie D).

Nel primo tempo i giallorossi l’hanno sbloccata sfruttando un episodio favorevole, le occasioni dei padroni di casa sui piedi di Ghamdaoui e Antonini. Il Ravenna nella ripresa è bravo a raddoppiare e poi a dilagare, ma lo Junior è stato molto tenace e ha tardato ad alzare bandiera bianca. Da sottolineare il positivo esordio con i più grandi di Mattia Cavazzoni, encomiabile soprattutto per la duttilità, visto che in pochi minuti è stato alternato da mister Migani da esterno basso e centrocampista.

Ci sono anche dei Giovanissimi però che stanno attraversando una fase calante, si tratta degli Interprovinciali di Lazzaretti, che probabilmente dopo aver sentito le sirene del successo, si sono sciolti come la neve al sole, ma affrontare e superare questi momenti aiuta senza dubbio a maturare.

Sul campo dell’Azzurra è arrivata la seconda sconfitta consecutiva (2 a ­1), che significa rinuncia ai sogni di gloria e attuale terzo posto in classifica. Alle reti iniziali di Riparbelli e Andalò, ha tentato di sopperire Crescentini con una delle suo magie dal limite dell’area, ma non è bastata.

Ovviamente, ora servirà una ricompattata per chiudere al meglio questo campionato e confermare tutte le potenzialità smarrite nell’ultimo mese.

Altri complimenti, anche se stiamo parlando di un’altra sconfitta, ovvero il ko di misura degli Allievi di Zaghini contro la Fya (1­ a 0). Certamente, sul campo zero punti e risultato che ha sorriso ai riccionesi in una partita molto sentita come il derby, però considerando il primo posto dei biancoverdi, sconfitti soltanto una volta in questo campionato, allora ci sono buoni motivi per ritenersi comunque soddisfatti e guardare con fiducia al futuro, dove l’obiettivo principale è la crescita.

Luca Filippi
Addetto alla comunicazione Polisportiva Junior Coriano.