Home / News / Volley in festa: è prima divisione!
1

Volley in festa: è prima divisione!

La Polisportiva Junior Coriano sale in Prima divisione. Per aprire le danze, mancava soltanto un set, ma la squadra delle meraviglie di Vittorio Bruschi ha fatto le cose in grande, spegnendo la Stella mercoledì sera anche nella semifinale di ritorno con un netto 3­ a 0 in un Palacoriano gremito e farcito da un tifo da stadio elettrizzante.

Si è concretizzato dunque il sogno svanito clamorosamente la stagione passata al golden set con coach De Florio. La vittoria rappresenta la prima promozione sul campo dopo quella d’ufficio conquistata quattro anni fa. Per completare l’opera, adesso manca la finale con Riccione che servirà solamente a decretare il primo posto. Non potevano mancare le lacrime di gioia, la maglia celebrativa con il titolo della canzone di Ligabue “Tutti vogliono viaggiare in prima” e la festa al ristorante assieme alle famiglie.

Il coach Vittorio Bruschi, che aveva all’attivo già due promozioni fino alla D con la squadra maschile, è ovviamente su di giri. “Il primo set è stato il più complicato, ma le ragazze hanno tirato fuori un partitone, soprattutto coloro maggiormente dietro le quinte durante la regular season. L’anno scorso la promozione è sfumata di un soffio, il gruppo ha subìto poche modifiche, infatti in due anni abbiamo perso soltanto una partita. Nonostante le difficoltà numeriche, il gruppo è rimasto unito e concentrato, rispettando le attese della vigilia. Sono contento per i numerosi attestati di stima ricevuti, molte ragazze sono partite dal mini­volley e dopo il mio ritorno, posso dire che si è chiusoun cerchio, ora pensiamo al Riccione.

Il capitano Debora Bordoni ha preso per mano la squadra con la sua preziosa esperienza. “Sono contenta, ci siamo riscattate, il gruppo è stato davvero unito in tutte le gare e non abbiamo mai mollato nonostante le avversità, remando verso l’unico obiettivo. E’ stata una serata fantastica ed emozionante, mi sono proprio commossa. Il doppio confronto con la Stella non è stato banale e ce l’abbiamo fatta. Il mio ruolo di capitano? Ho sempre cercato di infondere fiducia anche nei momenti di sconforto, trasmettendo carica”.

Cresciuta nel mini­volley e dopo la trafila del settore giovanile, le valigie e gli infortuni, l’opposto Sara Piva ha completato la missione. “Ancora non ci credo, Coriano l’ho sempre considerata come una casa, è un sogno che si realizza nonostante tutto quanto abbiamo passato. La nostra forza? Non ci siamo mai fermate di fronte alle difficoltà e siamo rimaste unite costruendo ogni settimana le nostre certezze, grazie anche a coach Vittorio. Ora, la finale contro Riccione può essere la ciliegina sulla torta”.

Altra bandiera della squadra, la banda Martina Montanari, prodotto del settore giovanile della Junior Coriano. Ho iniziato undici anni fa con Vittorio, persona eccezionale che mi ha sempre seguito, questa è stata la stagione più bella, il gruppo è rimasto unito come non mai ed è cresciuto tantissimo sotto tutti i punti di vista, per esempio a livello tecnico nell’organizzazione in campo e nell’efficacia. La doppia semifinale è stata in nostro controllo e dopo il primo set è iniziata la festa. E’ stata una serata fantastica, grazie al nostro coach, le mie compagne, tutti i genitori per il sostegno e Nicola Angelini per le foto. Abbiamo perso solo una partita ma è stato un campionato combattuto, ora cerchiamo di vincere la finale.

La rosa: Nicole Berardi (palleggiatrice), Chiara Moroncelli (palleggiatrice), Debora Bordoni (banda), Martina Montanari (banda), Sara Scarponi (banda), Martina Pretelli (banda), Matilde Manzaroli (centrale), Francesca Moroncelli (centrale), Veronica Pari (centrale), Alessia Pesaresi (centrale), Sara Piva (opposto), Melissa Sparaventi (opposto), Lucia Righetti (libero).

2

3

4

5

6

Luca Filippi
Addetto alla comunicazione Polisportiva Junior Coriano.